Tel. 0523.315144
segreteria@siud.it
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
SIUD & Covid

Matteo Balzarro

In epoca di CoVid19 la comunità scientifica è focalizzata ad approfondire le conoscenze su questo virus. Ogni settimana escono sempre più informazioni e dati tecnici sul virus. Tuttavia tali informazioni spesso molto specialistiche interessano soprattutto chi ha come obiettivo la cura della malattia da CoVid19.

Altri articoli meno specialistici possono però risultare molto utili a chi, come noi, è sicuramente a contatto diretto o indiretto con chi è affetto da CoVid19. Un articolo di commento recentemente pubblicato sul sito di Cleveland Clinic ha posto il seguente quesito: Può il coronavirus vivere sulle suole delle scarpe?1

Se analizziamo le due modalità di trasmissione del virus, che sono per via aerea o per contatto, sappiamo che una persona malata quando tossisce, starnutisce o parla emette goccioline che si volatilizzano e per gravità atterrano sulle superfici come i pavimenti.2 Da qui è nata la ricerca di materiale virale anche sulle suole delle scarpe.3 E non sorprende che sia stato trovato materiale genetico di coronavirus in metà dei campioni provenienti dalle suole delle scarpe di operatori sanitari. Sono state inoltre trovate tracce del virus sui pavimenti di aree differenti da quelle in cui i pazienti affetti da CoVid-19 venivano trattati, confermando come la trasmissione per contatto sia tanto subdola quanto efficace. I test dei ricercatori non hanno purtroppo determinato la quantità di “virus vitale” sulle scarpe e sui pavimenti. Ciò significa che non è noto se ci fosse abbastanza virus, o se fosse abbastanza stabile, per essere infettivo e causare malattie qualora qualcuno dovesse entrare in contatto con esso. Questo studio ci porta a riflettere come, grazie alla diffusione per contatto, anche le scarpe possano diventare un potenziale veicolo per il virus. Considerando che noi operatori sanitari siamo sicuramente esposti a un contatto anche indiretto con i pazienti affetti da CoVid-19 è prudente evitare di utilizzare nelle nostre abitazioni le scarpe con cui andiamo nel luogo di lavoro.
Se poi nelle nostre abitazioni abbiamo animali domestici, bambini o camminiamo scalzi per sentirci un po’ più liberi c’è una ragione in più per adottare una semplice precauzione come quella di lasciare le nostre scarpe fuori dal domicilio o in un’area che consideriamo “sicura”.

 

  1. 1. Can Coronavirus Live on the Bottoms of Shoes?
  2. 1. Peng  X, Xu  X, Li  Y, Cheng  L, Zhou  X, Ren  B. Transmission routes of 2019-nCoV and controls in dental practice. Int J Oral Sci. 2020;12:9.
    International Journal of Oral Science
    | PubMed
  3. 3. Suggested citation for this article: Guo Z-D, Wang Z-Y, Zhang S-F, Li X, Li L, Li C, et al. Aerosol and surface distribution of severe acute respiratory syndrome coronavirus 2 in hospital wards, Wuhan, China, 2020. Emerg Infect Dis. 2020 Jul [date cited]. Centers for Disease Control and Prevention