Tel. 0523.315144
segreteria@siud.it
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Tac Addome con MdC

Buongiorno,

avrei dei dubbi sulla tac effettuata di recente, e chiederei cortesemente un vostro parere a riguardo. Il referto è il seguente:

Non sono riconoscibili significative alterazioni a carico di fegato, colecisti e vie biliari,milza e surreni. Reni in sede,di dimensioni e morfologia nei limiti. Non immagini riferibili a calcoli ne idroureteronefrosi. Il tratto distale dell’uretere di destra non risulta opacizzato nemmeno nella fase più tardiva. Pervio l’asse spleno-mesenterico-portale. Regolare il calibro dell’aorta addominale. Linfogranulia in sede para-aortica sinistra. Nella piccola pelvi la vescica appare modicamente distesa, contiene catetere di foley e presenta pareti diffusamente e irregolarmente ispessite. Regolare la prostata. Non falde fluide addominali. Nella finestra ossea:alcune formazione angiomatose a carico di metameri dorso-lombari e la maggiore a livello del soma L3.

Che cosa significa che il tratto distale dell’uretere di destra non risulta opacizzato nemmeno nella fase più tardiva?

Grazie mille!

Buonasera,

abbiamo letto con attenzione la sua mail. Il referto della mail sebbene sottolinei che non vi sia un ritardo di escrezione, né una sofferenza o una idronefrosi del rene pone l’accento sul fatto che non si opacizzi col mezzo di contrasto. Può essere un artefatto legato alla peristalsi ureterale o semplicemente una riduzione di calibro dell’uretere non significativa. Per una valutazione più accurata occorrerebbe una rivalutazione delle immagini TC e una visita urologica, anche considerando che Lei è portare di Catetere Vescicale ed ha una verosimile vescica da sforzo (pareti ispessite).

Speriamo di esserLe stati utili,

Cordiali Saluti,

Dott. Simone Morselli

Dott. Vincenzo Li Marzi

8 Gennaio 2020