Tel. 0523.315144
segreteria@siud.it
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Sono stato operato, recensione del collo vescicale, per ipertrofia di grado severo. dopo due mesi dell’intervento urino praticando cateterismo intermittente, coma prima di essere operato. Ho scoperto di esse affetto da lipoma del filum terminale e midollo ancorato S1, cauda equina. Il medico di base mi ha detto che l’intervento BNI non andava fatto, perchè il il male è di origine neurogena. l’urologo non avrebbe dovuto operarmi ma consigliarmi un meurochirurgo per valutare il danno neurogeno. Attendo Vs. risposta in merito saluti

25-34 anni Maschio

Cateterismo

 

 

Sono stato operato, recensione del collo vescicale, per ipertrofia di grado severo. dopo due mesi dell’intervento urino praticando cateterismo intermittente, coma prima di essere operato. Ho scoperto di esse affetto da lipoma del filum terminale e midollo ancorato S1, cauda equina. Il medico di base mi ha detto che l’intervento BNI non andava fatto, perchè il il male è di origine neurogena. l’urologo non avrebbe dovuto operarmi ma consigliarmi un meurochirurgo per valutare il danno neurogeno. Attendo Vs. risposta in merito saluti

 

Gentile sig.re, La nostra rubrica ha il compito di dare dei consigli di carattere generale sulle problematiche legate alla disfunzioni dell’apparato urinario e del pavimento pelvico. Non è nostro compito entrare in merito agli singoli casi, che ovviamente necessitano di una visita accurata e di una raccolta dettagliata della storia clinica. Ciò che possiamo dirle è che comunque l’intervento disostruttivo non produce esiti negativi su un quadro di ritenzione urinaria, sebbene secondario a patologia neurologica.

1 Febbraio 2017