Tel. 0523.315144
segreteria@siud.it
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Sclerosi del collo vescicale, ritenzione e infezione alle vie urinarie

Ho 45 anni, da 2 anni assumo Xatral 10 e Ferprost Fast per 1 mese al cambio stagione. Il mio problema: sclerosi del collo vescicale, pareti vescica ispessite (a 20 anni incidente con frattura osso pubico che pare abbia dato inizio a questo ispessimento) di circa 0,5 cm. La prostata è buona, PSA 1.99 (range 0-4), ma leggermente aumentata di dimensioni (spinge un pò sulla vescica). Tutto è iniziato con ritenzione e infezione alle vie urinarie curata con antibiotici e Orudis supposte, poi ho iniziato Xatral. Per 2 anni ho gestito una minzione frequente (1/2 volte a notte, 5/6 al dì); 15 giorni fa un herpes zoster leggero è coinciso con minzione difficoltose e tanta ansia. Un nuovo urologo mi ha cambiato terapia con Omnic 0.4 e Saba 320 mg. Li prendo da 5 giorni. Finito lo zoster e l’ansia ora svuoto a rate (4/5 volte nel giro di 1 ora per svuotare, urina limpida) senza bruciori, vorrei tornare a Xatral perché Omnic mi procura eiaculazione retrograda. Pensa sia rischioso fare una prova per 10 giorni?

 

Gent.mo, non penso ci siano problemi nel fare una prova. Essendosi comunque riacutizzati i sintomi urinari, a prescindere dal tentativo di sostituzione della terapia alfalitica, le consiglio di sottoporsi ad una visita urologica con uroflussometria e valutazione del residuo post-minzionale per escludere un eventuale peggioramento nello svuotamento vescicale.

Cordialmente

Dott.ssa Stefania Musco, urologo