Tel. 0523.315144
segreteria@siud.it
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Salve, ho 37 anni e sono molto preoccupata in quanto nel giro di 1-2 giorni sono passata da un aumento permanente del numero di minzioni durante le 24 ore, accompagnato spessissimo da un bisogno urgente di urinare, senza riuscire a trattenerla (incontinenza da urgenza), a un ridotto numero di minzioni associato ad un’impossibilità di svuotare completamente la vescica, producendo ridotte quantità di urina. Mi sono rivolta al medico di base, il quale semplicemente mi ha detto di assumere munoril bustine e di fare un esame della raccolta delle urine per urinocoltura (che tra l’altro non riesco ad eseguire), ma la situazione non è affatto cambiata. Secondo lei, l’infezione potrebbe essersi estesa alle alte vie urinarie? Vorrei nnn si trattasse di insufficienza renale acuta, nonché di ritenzione urinaria. Grazie per la cortese attenzione.

35-44 anni Femmina

Altro

 

 

Salve, ho 37 anni e sono molto preoccupata in quanto nel giro di 1-2 giorni sono passata da un aumento permanente del numero di minzioni durante le 24 ore, accompagnato spessissimo da un bisogno urgente di urinare, senza riuscire a trattenerla (incontinenza da urgenza), a un ridotto numero di minzioni associato ad un’impossibilità di svuotare completamente la vescica, producendo ridotte quantità di urina. Mi sono rivolta al medico di base, il quale semplicemente mi ha detto di assumere munoril bustine e di fare un esame della raccolta delle urine per urinocoltura (che tra l’altro non riesco ad eseguire), ma la situazione non è affatto cambiata. Secondo lei, l’infezione potrebbe essersi estesa alle alte vie urinarie? Vorrei nnn si trattasse di insufficienza renale acuta, nonché di ritenzione urinaria. Grazie per la cortese attenzione.

 

Gentile Signora, certamente in considerazione dell’esordio recente della sintomatologia vanno esclusi fatti infiammatori acuti. Le consiglio comunque di sottoporsi, oltre alle analisi laboratoristiche, anche ad una approfondita visita specialistica, integrata da un iniziale studio morfo-funzionale non invasivo, mediante ecografia dell’apparato urinario, uroflussometria e valutazione del residuo post-minzionale.

2 Febbraio 2017