0523.315144 | segreteria@siud.it
Iscrizione SIUD
Redazionale SIUD

N5 Ottobre 2019

EDITORIALE

a cura di gianfranco lamberti

Durante una Sessione Comunicazioni del Congresso SIUD-FIO.
La voce di un • Moderatore e i pensieri di una • Professionista che, per la prima volta, presenta una comunicazione.

 

• “È con estremo piacere che apriamo questa sessione di comunicazioni …”

• Ecco, ci siamo. Altro che impegno, è il panico, chissà perché non ho detto di no all’invito e ora mi trovo qui, davanti ad un sacco di gente

• “Saluto i due colleghi che moderano la sessione con me...”

• Già, un bel trio, il mio ex-professore di urologia, la fisioterapista super-esperta e una dottoressa a prima vista anche un po’ antipatica … devo ricordarmi come iniziare, i saluti, non devo perdere tempo e  non devo perdere il filo … ho ripetuto tutto cento volte e ci sto giusta giusta poi se sforo mi prendo pure i rimbrotti …

• “Complimenti per la bella relazione, chiara, sintetica, esaustiva… apriamo la discussione, ci sono domande?”. 

• Ecco, la prima è andata, chiara (e se mi incasino con le definizioni in inglese?, meglio non citarle e farle scorrere), esaustiva (volevo mettere altre cose, ma in tre minuti … ecco adesso mi viene pure un esplosione di sudore così poi mi si macchia pure la camicetta nuova) il panico aumenta ma devo stare calma, ma perché sono qui?…

• “In effetti l’evidenza scientifica conferma le sue affermazioni … “

• Eccola qui, lo sapevo, sempre precisina, polemica, io di evidenza non ne parlo, mi massacrano…devo ricordarmi l’aggancio alla quarta dia con la  frase della terza…

• “Ed ora chiamiamo il relatore seguente, che ci esporrà un tema nuovo…”

• Ecco mi devo alzare, altro che nuovo, non c’è nessuno che fa quello che faccio io quindi adesso salgo i gradini, oddio adesso inciampo, no arrivo al palco, e adesso con questo microfono alle stelle visto che quella prima era  altissima, già mi manca la saliva…

• “Bene dottoressa, le ricordo i tempi per consentire la discussione…”

• Già i tempi ma qui adesso il problema sono i pulsanti come faccio ad andare avanti? Oddio come si pronuncia disclosure, vabbè non lo dico e tiro dritto … bene, sono partita bene, ricordo tutto, alzo gli occhi… dunque su quella dopo che cosa c’è scritto? Meglio non insistere troppo sul concetto perché poi se mi chiedono puntualizzazioni mi incasino sicuramente … oddio che caldo ma ‘ste luci devono proprio essere puntate qui? … 30 secondi ancora ce la faccio, ho  anche parlato con sicurezza, siamo alla fine, adesso li sorprendo con il filmatino finale… questo funziona di sicuro … non parte! non parte!

• “Dottoressa non clicchi troppe volte sul filmato perché non partirà mai, lasci stare, ci pensiamo noi…”

• Dalle stelle alle stalle, rovinato tutto, che vergogna, ma adesso fammi finire … guardali negli occhi, non leggere freddamente le conclusioni,  convincili … e i saluti non dimenticare i saluti ed i ringraziamenti ma a chi?

• “Molto bene, dottoressa, complimenti per la originalità dell’argomento”

• Originale? ma questo vuol dire che pensi che sia una roba alternativa? Ma pensa un po’… ma sai quanto ci ho lavorato su?

• “Domande?”

• Noooo, fatemi scendere di qui che ormai è finita, sono contenta e penso …

• “Sì, una dal fondo della sala, adesso arriva il microfono”

• Oddio, e chi è? mai vista prima…

 “Vorrei chiedere alla collega una precisazione sui tempi dei trattamenti”

• E che precisazione, li ho scritti nella terza dia, dove eri? però devo rispondere bene … Grazie della importante domanda, in effetti forse per il tempo  non sono stata troppo precisa … ok risposta data

• “Nessun altro? … bene, grazie dottoressa, passiamo a …”

• Finita! un applauso anche lungo … alla fine poi mi sono proprio  piaciuta, sono proprio contenta

 “Complimenti, visto che non era così difficile?”

• Eccolo qui al mio orecchio quello che ha rotto per mesi con richieste di titoli,  testo, bibliografia …

“Allora pronta per Torino 2020?”

• Che faccio? lo mando a stendere? altri pomeriggi di lavoro, notti su articoli, domeniche su power point, le tue mail puntuali come le tasse …. vabbè ma poi alla fine è stato anche divertente … Ma si dai, volentieri, sono pronta anche per Torino!

FATTI, DIS-FATTI, RI-FATTI

a cura di marco soligo e sandro sandri

Donna di 53 anni inviata per esame Urodinamico, lamenta sintomatologia fortemente invalidante  caratterizzata da severa incontinenza urinaria mista con  difficoltà di svuotamento vescicale e costipazione dell’alvo.
Sottoposta circa due anni prima (Est Europa) ad isterectomia addominale non meglio precisata per i fibromatosi uterina.

Esame obiettivo: eclatante riscontro di colpocele posteriore 3 ° stadio con cupola e parete vaginale anteriore marcatamente cranializzate e ventrofissate  (POP Q -3; -3; -5; 4; 2; 8; +4; +4, /) . PC test 1/5. 

Esame Urodinamico con pessario in sede: capacità cistometrica 290 ml, bassa compliance ed iperattività detrusoriale provocata.
Flusso massimo di 12 ml/sec, Pdet max 59 cmH
20 con flusso interrotto e intermittente, svuotamento completo.

Eco transvaginale office: dubbia irregolarità nella conformazione vescicale.

Ulteriori valutazioni Richieste:

Cistouretrografia: vescica bilobata (figura 2) suddivisa sulla linea mediana nella sua porzione craniale.

Valutazione documentazione clinica in lingua  originale: isterectomia addominale con colpopiramidalopessia, fissazione dei legamenti rotondi e culdoplastica sec Halban.
TAC (figura 3) vescica compressa e suddivisa nella porzione craniale da sepimento fibrotico che dalla parete addominale scavalca la vescica ancorandosi posteriormente ad essa.

Figura 1- esame obiettivo preoperatorio

Figura 1: esame obiettivo preoperatorio

Figura 2- Cistouretrografia

Figura 2: Cistouretrografia

Figura 3 TAC

Figura 3 TAC

Uretrocistoscopia: porzione vescicale trigonale e posteriore sospesa come da compressione ab extrinseco che sepimenta la vescica in due partizioni.

Conclusioni diagnostiche: marcata anteriorizzazione dell’asse vaginale con compressione e stiramento verso l’alto della vescica a partire dalla sua base condizionante prolasso genitale severo con quadro urodinamico ostruttivo ed iperattività del detrusore.

Trattamento: laparotomia per liberazione della cupola vaginale e della vescica e colpopromonto sospensione della cupola vaginale e parete vaginale posteriore.

Follow-up a 6 mesi: soggettivamente molto migliorata (PGI 0) persiste soltanto modica urgenza minzionale (USS 2/5);

Esame obiettivo: cupola e parete vaginale anteriore ben sospese,  colpocele posteriore di stadio I (-2,5; -2,5; -7; 3; 2; 8; -1,5; -1,5; /).
Esame Urodinamico nella norma con capacità cistometrica 400 ml e flusso normalizzato.

Morale: Fatta/Disfatta… Rifatta Il rispetto dell’asse anatomico vaginale è cruciale sia in termini anatomici che funzionali.

DIAMO I NUMERI

a cura di maurizio serati e gianfranco lamberti

Notevole successo del Congresso Nazionale SIUD di Roma con netto aumento del numero di soci presenti salito al 35%.

Congresso Nazionale SIUD Roma 2019- Iscritti:Soci e distribuzione disciplinare

Congresso Nazionale SIUD Roma 2019: Iscritti/Soci e distribuzione disciplinare

Congresso Nazionale SIUD

Giudizi espressi dai partecipanti in merito all’evento

Quanti elementi contribuiscono al successo di una presentazione ad un Congresso? Moltissimi, e non tutti di natura strettamente scientifica. In letteratura è possibile trovare diversi contributi che suggeriscono diverse raccomandazioni per creare una presentazione “accattivante”; sulla base di queste raccomandazioni è stata fatta un’analisi delle comunicazioni presentate dai fisioterapisti, dagli infermieri e dalle ostetriche agli ultimi congressi di Napoli e Roma.

Abbiamo quindi analizzato 19 items, valutati separatamente da due iscritti alla SIUD,  con una consolidata esperienza nella presentazione di comunicazioni a congressi e nella moderazione di sessioni di comunicazioni.

In particolare sono stati analizzati l’indicazione ad utilizzare diapositive di facile leggibilità ed il contatto oculare con la platea ed i moderatori: normalmente il relatore che mantiene il contatto oculare viene considerato più credibile e la sua relazione più facilmente comprensibile.  Correlati al contatto oculare con la platea sono poi l’assoluta raccomandazione a non leggere il testo presentato e quindi a variare più volte il tono della voce durante la comunicazione, inserendo anche,  senza esagerare, interiezioni colloquiali. Tra altri elementi, è stato anche valutato lo sfondo utilizzato per le diapositive, elemento di valutazioni contrastanti: se è vero che la maggior parte degli esperti suggerisce l’utilizzo di sfondo scuro, spesso la necessità di abbassare le luci della sala per migliorare la visione con questo tipo di sfondo favorisce una ridotta attenzione alla presentazione stessa.

I due valutatori hanno utilizzato per ciascun item una semplice scala di Likert a tre valori (1 = completamente in disaccordo, 2 = minimamente in accordo, 3 = completamente in accordo): nella tabella vengono presentati i confronti dei punteggi ottenuti ai singoli items per le comunicazioni presentate al FIO per i due eventi congressuali SIUD 2018 e 2019.

In estrema sintesi si evidenzia come la qualità delle presentazioni sia stata giudicata globalmente positiva: si evidenziano ancora limiti di miglioramento sull’utilizzo di grafici chiari, sulla chiarezza nelle conclusioni e sull’uso di pause esitanti nella presentazione. Elementi di giudizio favorevole sono il rispetto dei tempi e la sicurezza sugli argomenti trattati, anche nella risposta alle domande.

Blokzijl W, Andeweg B. The effects of text slide format and presentational quality on learning in college lectures. Limerick: IEEE International Professional Communication Conference Proceedings 2005;288-99.

Blome C, Sondermann H, Augustin M. Accepted standards on how to give a Medical Research Presentation: a systematic review of expert opinion papers. GMS J Med Educ. 2017;34:Doc11.

Tangen JM, Constable MD, Durrant E, et al. The role of interest and images in slideware presentations.

Comp Educ. 2011;56):865-72.

Valutazione di 19 items

Valutazione di 19 items di “qualità” nelle presentazioni SIUD-FIO dei Congressi di Napoli 2018 e Roma 2019

OGGI IN EVIDENZA

a cura di vincenzo li marzi

PerCorsi Formativi SIUD

Disfunzioni pelvi-perineali: tanti interpreti in un unico atto

Siena, A. Giannantoni – 8 Novembre 2019

Scarica il programma dal sito SIUD.

Disfunzioni pelvi-perineali corso
Banner Lacerazioni Perineali Ostetriche grafica

2° Corso SIUD Teorico-Pratico Lacerazioni Perineali Ostetriche

Milano, 13 Dicembre 2019 | 1° Edizione
Milano, 14 Dicembre 2019 | 2° Edizione

Scarica il programma dal sito SIUD

Premio NATURNEED

SIUD, con il contributo di NATURNEED, bandisce un premio per il miglior lavoro originale e inedito in tema di Valutazione del nutraceutico.

Consulta il regolamento sul sito SIUD

SIUD
SIUD

Scuola Nazionale di Ecografia del Pavimento Pelvico

Bando Scuola Nazionale di Ecografia del Pavimento Pelvico.

Esami di ammissione 25 Gennaio 2020 ore 14.00 Treviso

Consulta il Bando e le scadenze sul sito SIUD

Notevole interesse per i primi Corsi dell’autunno SIUD.

Alcune immagini del Corso SIUD-EUGA, Varese (21 Settembre 2019) e del I Corso Interregionale SIUD-GIR Abruzzo e Piemonte (27-28 Settembre 2019)

Consiglio Direttivo SIUD

Marco Soligo | Presidente

Vincenzo Li Marzi | Vice Presidente

Enrico Finazzi Agrò | Past President

Maurizio Serati | Segretario

Mauro Pastorello | Tesoriere

Consiglieri

Andrea Braga, Gaetano di Rienzo,
Alessandro Giammò, Gianfranco Lamberti,
Stefania Musco, Francesco Savoca

Delegati SIUD

Donatella Pistolesi, Marco Torella | Delegati ai rapporti con le altre Società Scientifiche

Giovanni Mosiello | Delegato al Transitional Care

I testi di Bobby McFerrin sono proprietà e copyright dei loro legittimi proprietari. La musica di “Don’t Worry, Be Happy” è fornita solo per scopi educativi e per uso personale.

© 2019 SIUD

Setup Menus in Admin Panel