Tel. 0523.315144
segreteria@siud.it
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

N 12 – Settembre 2021

EDITORIALE

a cura di marco soligo                 

Giunge a conclusione l’avventura di questa Newsletter che ha voluto accompagnare  in modo “leggero”, ma pertinente,  il nostro percorso di gestione della Società in questo triennio 2018 -2021. Grazie a questo strumento  tutti i componenti del Consiglio Direttivo e altri Soci hanno avuto un’opportunità per esprimersi. Tutti li ringrazio di cuore. 

Elemento caratterizzante di questa NiuSIUD è stata la musica: il brano musicale che ogni Autore dell’Editoriale ha scelto per accompagnare il proprio testo. 

Sting ha aperto le danze…: I’m an alien, I’m a legal alien, I’m an Englishman in New York… il mio editoriale di apertura della serie: ottobre 2018.

Molti stili diversi si sono avvicendati, in relazione ai gusti e/o ai messaggi che ogni Autore ha voluto veicolare. Ne cito uno su tutti: Paracetamolo – Calcutta, proposto dal frizzantissimo Finazzi Agrò.

Ascoltare oggi la Playlist NiuSIUD 18-21 suscita più di qualche emozione: affiorano alla memoria tanti momenti di questi 3 anni così…, particolari.

Ad 8 mesi dall’inizio dell’avventura, ecco la Pandemia Covid-19…

Ma la musica non si è fermata e NiuSIUD con lei.  La Società ha saputo reagire inventando nuove formule, facendo sbocciare iniziative. In piena Pandemia il nostro sito è fiorito con mille rivoli di contributi, e tantissimi tra di voi Soci hanno partecipato alla galoppata straordinaria che ci ha condotto all’esaltante risultato del Congresso di Torino: eSIUD 2020 il più “dal vivo” dei Congressi “non in presenza” cui mai abbiamo partecipato!

L’insieme delle attività intraprese, già nel triennio precedente, e gli impulsi del nostro triennio, hanno garantito la conferma, giunta in aprile di quest’anno: SIUD è Società Scientifica riconosciuta dal  Ministero della Salute; non è poco!

E il 2021 si conferma un anno straordinario per SIUD: date un’occhiata alla rubrica Diamo i numeri, poco più avanti.

Un abbraccio e un grazie sincero a quelli  che si sono spesi questo percorso.

Si chiude il cerchio con un brano molto vicino al primo, oserei dire…, il contenitore del primo: Message In A Bottle – Police.

FATTI, MISFATTI, ARTEFATTI

a cura di gaetano de rienzo

Quando l’urodinamica è un faro che aiuta la rotta della corretta terapia e accompagna il paziente in un porto sicuro

l Fatti

Filippo è un uomo atletico di 45 anni che ama il mare e nel 2019 giunge in Pronto Soccorso per incontinenza urinaria continua da due giorni, associata a sensazione di peso ipogastrico. La diagnosi è facile e veloce: ischiuria paradossa. Al momento della cateterizzazione la scoperta: una stenosi dell’uretra serrata e lunga che, dopo calibrazione si lascia superare da un catetere di 12Fr. In vescica ci sono 2000cc di urine. Alla sostituzione del catetere 15 giorni dopo, questo non passa più, e si è costretti a fare un’epicistostomia.

La diagnosi

L’urologo funzionalista che prende in carico il paziente richiede una uretrocistografia retrograda e minzionale e un esame urodinamico, e allerta del caso il chirurgo dell’uretra. L’uretrocistografia mostra un tratto stenotico di almeno 3 cm dell’uretra bulbare. All’occhio del funzionalista non sfugge l’apertura del collo vescicale e dello sfintere uretrale esterno…, il chirurgo dell’uretra si concentra sulla stenosi.

La rotta è obbligata….. fino alle secche!!

Per l’esame urodinamico c’è da aspettare un po’, il paziente è in realtà impaziente perché  con l’epicistostomia non può lavorare, dato che vive praticamente in acqua. Per il chirurgo dell’uretra è tutto chiaro, ma il funzionalista ha seri dubbi sulla contrattilità della vescica, anche se la necessità di una adeguata ricanalizzazione dell’uretra come passaggio obbligato è innegabile… e chirurgia sia!!

Soddisfatti?

L’uretroplastica con impianto dorsale della mucosa buccale viene realizzata a regola d’arte: la cistografia a 3 e 6 mesi mostra una distensibilità del lume uretrale nella sede dell’intervento fino a 30 Fr….

Interdetti

Ma il paziente non urina. La cosa delude e deprime Filippo (non è mai abbastanza il tempo che si perde a discutere con il paziente) e sorprende il chirurgo dell’uretra (con una chirurgia perfetta….. come mai??), ma il funzionalista se l’aspettava. Il paziente intraprende l’autocateterismo.

Insistiamo con i  Misfatti

La tempesta e la giusta rotta…. Quando il tattico ha la vista lunga ma è il timoniere che comanda

Di uretrocistografie se ne fanno ben due, ma l’esame urodinamico continua a non essere preso in considerazione. Il collo vescicale si apre, ma la normale morfologia cistografica dell’uretra prostatica viene letta come “ostruzione”. Si fa anche una uretrocistoscopia che referta due lobi laterali ipertrofici (in una prostata di 28ml) e un collo sollevato. Al paziente viene proposta una vaporizzazione prostatica ejaculation sparing con Greenlight, che accetta. Il funzionalista è sempre più perplesso, per lui sarebbe cruciale documentare sia l’ostruzione che valutare la contrattilità della vescica.

Nel buio della tempesta…. Il faro

Si fa la vaporizzazione, per fortuna l’eiaculazione è preservata….. ma il paziente non urina. Il paziente viene pervaso da un condivisibile scetticismo nei confronti dei medici, probabilmente le reali probabilità di successo erano sovrastimate e lui lo fa notare. Si avanzano dubbi sul reale potere disostruttivo di una procedura endoscopica ejaculation sparing (in fondo, legittimi).

Urodinamista, rifatti!

il funzionalista finalmente viene accontentato…..si fa l’esame urodinamico: detrusore acontrattile!!!

Finalmente in porto

il paziente si sottopone alla neuromodulazione sacrale. Sa che non è detto che funzioni, e sa che l’autocateterismo potrebbe essere per sempre. Ma la neuromodulazione funziona sia sul versante minzionale che su quello intestinale, restituendo a Fulvio? un alvo regolare che gli mancava da tanti anni. Il paziente però non ripete a 3 mesi l’esame urodinamico (ma che gli fa quest’esame ai pazienti????). A 6 mesi il Qmax della flussometria è di 14m/sec, il volume minzionale è 286ml, il residuo postminzionale è nullo.

Morale

Non esiste nessun esame diagnostico e strumentale che esamini la morfologia del basso tratto urinario, per quanto fine e finemente interpretato, capace di sostituirsi all’esame urodinamico nella valutazione funzionale della vescica e dell’outlet urinario. In casi complessi come questo, con una ritenzione urinaria fino a 2000 ml, l’esame urodinamico fornisce informazioni critiche sul funzionamento vescicale, che possono aiutare chirurgo e paziente a comprendere cosa si può effettivamente ottenere da ogni step del percorso terapeutico.

DIAMO I NUMERI

a cura di marco soligo

2021: boom di richieste di iscrizione a SIUD

Il 2021 si conferma un anno straordinario per SIUD, anche per il numero di richieste di nuova associazione giunte ed approvate dal Consiglio Direttivo.

Ben 126 richieste di nuova associazione, che rispetto al numero  di 226 soci in regola nel 2019 e 228 nel 2020 fanno compiere quest’anno alla Società un balzo incredibile a sfondare il muro dei 300 Soci.

Vediamo allora insieme qualche dato sulla falange che entra in SIUD quest’anno.

Il 75% dei nuovi Soci è Medico, il 22% FIO di cui 15 Fisioterapisti, 5 Infermieri e 8 Ostetriche.

Nel grafico la distribuzione per specialità della componente medica.

Qualche dato in più sui Medici: ben il 44% sono specializzandi. 

Vedere così tanti giovani avvicinarsi alla Società riempie il cuore!

Auspico che il prossimo Consiglio Direttivo sappia fare tesoro dei tanti giovani che si sono avvicinati a SIUD in quest’anno.

 

OGGI IN EVIDENZA

3° Corso SIUD Teorico-Pratico Lacerazioni Perineali Ostetriche

Nuova data parte pratica: 9 Ottobre 2021.

Scopri

La vescica: un mondo di problemi fra iperattività, ipoattività, infezioni e dolore

 Varese, Palace Hotel, 6 Novembre 2021

Responsabile Scientifico: M. Serati.

Scopri

Consiglio Direttivo SIUD

Marco Soligo | Presidente

Vincenzo Li Marzi | Vice Presidente

Enrico Finazzi Agrò | Past President

Maurizio Serati | Segretario

Mauro Pastorello | Tesoriere

Consiglieri

Andrea Braga, Gaetano de Rienzo, Alessandro Giammò, Gianfranco Lamberti, Stefania Musco, Francesco Savoca

Delegati SIUD

Donatella Pistolesi, Marco Torella | Delegati ai rapporti con le altre Società Scientifiche

Giovanni Mosiello | Delegato al Transitional Care

I testi dei Policesono proprietà e copyright dei loro legittimi proprietari. La musica di “A message in a bottle” è fornita solo per scopi educativi e per uso personale.