Tel. 0523.315144
segreteria@siud.it
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Ho 36 anni, sono ormai 14 anni (dal 1999) che soffro di pollachiuria grave con urgenza minzionale (7 – 8 minzioni per notte e ogni 40 minuti di giorno senza bere, se poi bevo anche di più) a causa di una sclerosi del collo vescicale che mi ha comportato la “vescica da sforzo” incapace di dilatarsi; purtroppo non ho ancora affrontato l’intervento disostruttivo a causa degli effetti collaterali che potrebbe comportare. Purtroppo leggo ora che dopo un pò di tempo la vescica da sforzo diventa irreversibile. Desidererei sapere se secondo Lei dopo tutto questo tempo affrontando l’intervento posso recuperare l’elasticità vescicale o ormai sono condannato alla pollachiuria per tutta la vita. Grazie.

35-44 anni Maschio

Vescica neurologica

 

 

Ho 36 anni, sono ormai 14 anni (dal 1999) che soffro di pollachiuria grave con urgenza minzionale (7 – 8 minzioni per notte e ogni 40 minuti di giorno senza bere, se poi bevo anche di più) a causa di una sclerosi del collo vescicale che mi ha comportato la “vescica da sforzo” incapace di dilatarsi; purtroppo non ho ancora affrontato l’intervento disostruttivo a causa degli effetti collaterali che potrebbe comportare. Purtroppo leggo ora che dopo un pò di tempo la vescica da sforzo diventa irreversibile. Desidererei sapere se secondo Lei dopo tutto questo tempo affrontando l’intervento posso recuperare l’elasticità vescicale o ormai sono condannato alla pollachiuria per tutta la vita. Grazie.

 

Gentile Sig., Per darle una risposta precisa e comunque per valutare l’indicazione ad intervento disostruttivo, potrebbe essere necessario eseguire test anche invasivi quali ad es. un esame urodinamico o una cistoscopia. In ogni caso, se vi è indicazione chirurgica, circa 2/3 dei pazienti con sintomi di riempimento (urgenza, frequenza minzionale) risolve tale problema dopo l’intervento. Comunque, sia prima, sia dopo chirurgia disostruttiva, sono disponibili terapie farmacologiche, riabilitative ed eventualmente anche chirurgiche, che possono migliorare molto la sintomatologia minzionale.

2 Febbraio 2017