Tel. 0523.315144
segreteria@siud.it
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Egregi dott.ri ho 49 anni e da circa un anno soffro di pollachiuria con urgenza minzionale (3 minzioni per notte) ho fatto il test minzionale è si evidenzia una riduzione del flusso. Lo stesso problema (ma in modo più acuto) si è presentato agli altri miei due fratelli: il primo di 52 anni dopo una terapia che assume da 6 anni recentemente gli è stato posizionato un catetetere vescicale per ristagno vescicale importante, la prostata è nella norma, a breve si sottoporrà ad intevento chirurgico. L’altro ha 42 anni dopo una serie di esami strrumentali si pensava ad una sindrome del collo vescicale, ma dalla cistoscopia risulta negativo e la prostata è nella norma ha provato ad assumero alfaliti ma in seguito ad ipotensione è stato costretto a sospendere la terapia (che comunque dava scarsi benefici) Mi chiedevo è normale che questo disturbo abbia colpito noi tutti e in giovane età? di che patologia si tratta? c’è un centro di eccellenza a Bologna o altra città (facilmente raggiungibile) che tratti i problemi di urodinamica. Sicuro della vostra attenzione, ringrazio cordialmente.

45-54 anni Maschio

Vescica neurologica

 

 

Egregi dott.ri ho 49 anni e da circa un anno soffro di pollachiuria con urgenza minzionale (3 minzioni per notte) ho fatto il test minzionale è si evidenzia una riduzione del flusso. Lo stesso problema (ma in modo più acuto) si è presentato agli altri miei due fratelli: il primo di 52 anni dopo una terapia che assume da 6 anni recentemente gli è stato posizionato un catetetere vescicale per ristagno vescicale importante, la prostata è nella norma, a breve si sottoporrà ad intevento chirurgico. L’altro ha 42 anni dopo una serie di esami strrumentali si pensava ad una sindrome del collo vescicale, ma dalla cistoscopia risulta negativo e la prostata è nella norma ha provato ad assumero alfaliti ma in seguito ad ipotensione è stato costretto a sospendere la terapia (che comunque dava scarsi benefici) Mi chiedevo è normale che questo disturbo abbia colpito noi tutti e in giovane età? di che patologia si tratta? c’è un centro di eccellenza a Bologna o altra città (facilmente raggiungibile) che tratti i problemi di urodinamica. Sicuro della vostra attenzione, ringrazio cordialmente.

 

Gent.mo sig.re, in effetti, talora i disturbi del basso tratto urinario possono essere legati a patologie con nota familiarità, quali ad es. disturbi metabolici e/o endocrinologi, primo tra tutti il diabete. Anche una patologia prostatica, che pure nel caso suo non può comunque essere esclusa per le sole dimensioni della prostata, può essere correlata a familiarità e/o ad uno scorretto stile di vita che può accomunare i vari membri di una stessa famiglia. Di contro, non è detto che sintomi urinari seppur simili tra diversi individui, siano secondari ad una stessa causa. Il caso andrebbe pertanto valutato dapprima singolarmente, per poi individuarne un’ eventuale analoga patologia sottostante. In ogni caso sono certa che potrà trovare eccellenti colleghi urologi anche dalle sue parti.

1 Febbraio 2017