Tel. 0523.315144
segreteria@siud.it
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Da circa tre anni soffro di vulvodinia ma il problema più grave non è tanto il bruciore vulvare ma la pollachiuria. Vorrei sapere se è una conseguenza della vulvodinia che una volta curata mi porta a risolvere anche questo stimolo ad urinare frequente. Premetto che ho già effettuato urodinamica che risulta normale e che non soffro di cistite. Grazie

55-64 anni Femmina

Altro

 

 

Da circa tre anni soffro di vulvodinia ma il problema più grave non è tanto il bruciore vulvare ma la pollachiuria. Vorrei sapere se è una conseguenza della vulvodinia che una volta curata mi porta a risolvere anche questo stimolo ad urinare frequente. Premetto che ho già effettuato urodinamica che risulta normale e che non soffro di cistite. Grazie

 

Gentile Signora, la vulvodinia può spesso associarsi a sintomi del basso tratto urinario e non sempre è possibile identificarne la causa. A volte, l’esame urodinamico può non documentare una disfunzione vescicale o riprodurre i sintomi lamentati, ma ciò non significa necessariamente che tali sintomi non siano comunque presenti nel proprio quotidiano. La cura della vulvodinia può di per sé aiutare a risolvere e/o migliorare la sintomatologia pelvica associata, spesso conseguenza di meccanismi di difesa neuromuscolari.

2 Febbraio 2017