Tel. 0523.315144
segreteria@siud.it
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

A dicembre 2014 sono stato operato di ernia e idrocele sx, ora a distanza di 5 mesi il testicolo sinistro è un po duro e rigonfiato, evidente la ricomparsa dell’idrocele, e quindi dopo una visita dall’urologo, sono in lista per ritogliere il liquido e mi dice l’urologo anche di fare la circoncisione. Ma visto che non ho mai avuto problemi anche nell’erezione, perché dovrei fare anche questa circoncisione, è necessario? Sono passati solo 5 mesi avendo avuto anestesia spinale e ora con lo stesso intervento dovrei fare la stessa anestesia ma penso debbano passare più mesi perché le anestesie possono danneggiare il cervello credo. Grazie per la risposta

35-44 anni Maschio

Altro

 

 

A dicembre 2014 sono stato operato di ernia e idrocele sx, ora a distanza di 5 mesi il testicolo sinistro è un po duro e rigonfiato, evidente la ricomparsa dell’idrocele, e quindi dopo una visita dall’urologo, sono in lista per ritogliere il liquido e mi dice l’urologo anche di fare la circoncisione. Ma visto che non ho mai avuto problemi anche nell’erezione, perché dovrei fare anche questa circoncisione, è necessario? Sono passati solo 5 mesi avendo avuto anestesia spinale e ora con lo stesso intervento dovrei fare la stessa anestesia ma penso debbano passare più mesi perché le anestesie possono danneggiare il cervello credo. Grazie per la risposta

 

Gentile signore, siamo spiacenti, ma la nostra rubrica si occupa esclusivamente di urologia funzionale. Le consiglio comunque di porre tali quesiti ed esporre le sue perplessità al suo urologo, prima di sottoporsi nuovamente ad intervento chirurgico. Cordialmente

31 Gennaio 2017